Società Italiana di Reumatologia
Pulsanti123

Progetto ESORT
Early symptomatic Osteoarthiris RegisTer

Progetto ESORT

Responsabili di Progetto

Alberto Migliore Alberto - Osp S. Pietro Roma, migliore.alberto60@gmail.com

GdS SIR sull’osteoartrosi

Background

L’artrosi (OA) è una delle principali cause di morbilità e disabilità e comporta elevati costi socio-economici a livello globale.
Anche in Italia, l’OA è una malattia diffusa e invalidante che colpisce una sempre più ampia fascia della popolazione.
L’OA si sviluppa in genere nel corso di decenni, offrendo una lunga finestra di tempo per condizionarne potenzialmente la storia naturale. L’eziologia dell’artrosi è multifattoriale e mostra forti associazioni con fattori di rischio modificabili quali ilsovraccarico meccanico e l’obesità. Con l’aumento dell’obesità e dell’età della popolazione è atteso in Italia un massiccioaumento della morbilità e dei costi attribuibili a OA.
La caratterizzazione di stati di malattia pre-artrosica sarà fondamentale per sostenere un cambiamento di paradigma dal trattamento sintomatico della malattia nella fase tardiva verso la prevenzione primaria e secondaria. La diagnosi e lestrategie di trattamento precoci nella OA potrebbero ridurre sia la morbilità del paziente che i costi associati, ma la mancanzadi una chiara caratterizzazione e definizione degli stati OA pre-radiografici ne impedisce ancora l’implementazione.

Originalità del progetto

Abbiamo bisogno di definire e riconoscere gli stati iniziali sintomatici dell’OA; i dati di letteratura in questo campo sono estremamente scarsi. Per studiare le storia naturale della artrosi sono stati realizzati negli ultimi anni studi di coorte negli Stati Uniti d’America (USA), e nord Europa, rispettivamente “OARSI Initiative” e “CHECK”study. Ciononostante non esisteal momento una definizione di osteoartrosi in fase precoce, per cui non è possibile studiare le primissime fasi di malattiase non come soggetti a rischio di sviluppare fasi tardive.

L’originalità del programma ESORT si articola intorno allo studio delle fasi precoci di malattia ancora suscettibili dipotenziale intervento ‘disease modyfing’ e si articola in diverse fasi. Il registro ESORT rappresenta la fase 2 del programmadi ricerca.

Obiettivi

Obiettivi generali

  • Fase 1 (Ricerca Qualitativa): Definire l’OA precoce sintomatica.
  • Fase 2 (Registro ESORT): Studiare la storia naturale dell’OA fin dalle fasi più precoci (pre-radiografiche) di malattia estudiare i fattori di rischio di progressione e l’influenza dei fattori terapeutici sugli outcome a lungo termine di malattia.
  • Fase 3 (Studio ESORT): Promuovere, disegnare, coordinare e condurre uno studio di coorte internazionale sull’OAprecoce.


OBIETTIVI SPECIFICI (Fase 2):


Obiettivi descrittivi

  • Descrivere le caratteristiche socio demografiche e cliniche dei pazienti affetti da OA in Italia
  • Valutare l’entità dei sintomi, il danno funzionale e le comorbidità nella popolazione di pazienti italiani.
  • Analizzare la frequenza di impiego dei farmaci attualmente a nostra disposizione, valutandone le eventuali diversitàin rapporto ai subset clinico, comorbidità e localizzazione geografica del paziente.


Obiettivi trasversali

  • Nelle diverse forme di artrosi, identificare le caratteristiche socio-demografiche, cliniche e terapeutiche che siassociano a dolore, disabilità e danno.


Obiettivi longitudinali

  • Nei pazienti con OA sintomatica precoce di ginocchio, identificare le caratteristiche socio-demografiche, anamnestiche (inclusi gli stili di vita) che si associano ad evoluzione verso forme established di OA.
  • Identificare le caratteristiche socio-demografiche, cliniche e terapeutiche che si associano a progressione delledisabilità e del danno.