Società Italiana di Reumatologia
Pulsanti123

Copertina Reumatismo

Rapporto ISTAT: Italia Paese sempre più anziano

Secondo l'Istituto: il crescente invecchiamento pone una delle sfide globali più complesse dal punto di vista sociale, economico e culturale
19 mag 2017 - Salute e benessere

Roma – In Italia l’invecchiamento della popolazione è l’aspetto demografico che contraddistingue il nostro Paese nel contesto internazionale.

La natalità continua a diminuire: il minimo osservato nel 2015 per le nascite risulta superato nel 2016 dal nuovo record nella storia dell’Italia unita (474 mila). Sono questi, alcuni, dei dati contenuti nel Rapporto Istat 2017. Secondo l’Istituto lo scorso anno i decessi sono stati 608 mila, un livello elevato ma comunque in linea con la tendenza all’aumento dovuta all’invecchiamento della popolazione. Il saldo naturale registra nel 2016 un valore negativo (-134 mila), il secondo maggior calo di sempre, dopo quello del 2015. Il saldo migratorio con l’estero si mantiene a un livello analogo a quello dell’anno precedente, anche se con un maggior numero di ingressi e di uscite. Secondo l’ISTAT: “il crescente invecchiamento della popolazione pone una delle sfide globali più complesse dal punto di vista sociale, economico e culturale.

Con specifico riferimento al tema della salute, l’aumento della sopravvivenza genera l’incremento costante di una fascia di popolazione più esposta a problemi di salute di natura cronico-degenerativa. Tutto ciò pone, e porrà sempre di più in futuro, i sistemi sanitari dei paesi avanzati sotto forte pressione per l’aumento della domanda di cure, con conseguenti problemi di sostenibilità finanziaria”.