Società Italiana di Reumatologia
Pulsanti123

Copertina Reumatismo

Dieta mediterranea riduce la depressione dopo sole 12 settimane

Lo sostiene una ricerca della Deakin University (Australia)
27 lug 2017 - salute e benessere

Roma, 27 luglio 2017 - Alimentazione può dare una mano a sconfiggere la depressione. E’ quanto sostiene uno studio australiano della Deakin University secondo il quale la dieta mediterranea e l'accorgimento di evitare certi cibi (ad esempio dolci e bibite) e preferirne altri (cereali integrali, legumi, uova, carni magre, olio d'oliva) aiuta a prevenire il disturbo.

La ricerca ha coinvolto 67 pazienti con depressione da moderata a grave: metà del campione ha seguito per 12 settimane una dieta mediterranea modificata a base sostanzialmente di cereali integrali, molti legumi, carne magra, uova, pesce latticini non zuccherati. Con un limitatissimo consumo di bibite e alcolici Il resto del campione per le 12 settimane doveva invece continuare la propria dieta di sempre. Il livello di depressione di tutti i partecipanti è stato misurato con una scala (da 0 a 60 dove 60 indica depressione grave e 0 remissione) prima e dopo le 12 settimane.

È emerso che tra coloro che hanno seguito la dieta mediterranea il livello di depressione è calato; in alcuni pazienti si è addirittura raggiunta la remissione. Resta da capire quali siano gli ingredienti della dieta mediterranea con effetti antidepressivi, ma è probabile che sia un mix di tutto ad esempio la ricchezza di grassi buoni che proteggono il cervello e il ridotto consumo di zuccheri tossici per il cervello.