Società Italiana di Reumatologia
Pulsanti123

Copertina Reumatismo

OSCE: in Italia un ragazzo su 4 non studia né cerca lavoro

Peggio di noi, con il 28%, solo la Turchia
13 set 2017 - non specificato

Roma, 13 settembre 2017 – Si chiamano Neet, hanno un’età compresa tra i 15 e i 29 anni e non né lavoro né studiano. In Italia sono il 26% della popolazione under 30 e la percentuale è superiore rispetto a quella degli altri Paesi Osce. E’ quanto emerge dal report "Uno sguardo sull'istruzione" redatto proprio dall’organizzazione internazionale che lancia l’allarme per la situazione del nostro Paese che risulta ancora più grave nelle Regioni del Sud.

In Campania, Sicilia e Calabria addirittura un giovane su tre è un Neet. Solo la Turchia, con il suo 28%, ha fatto registrare un dato peggiore del nostro. Nei Paesi Bassi e in Danimarca il tasso si attesta all’8% e sono seguiti da Svizzera (9%), Germania (10%) e Austria (11%). I corsi di formazione in Italia sono disertati anche dagli adulti tra i 25 e i 64 anni. La percentuale italiana è tra le più basse dei Paesi Ocse. Dopo l'Italia che raggiunge appena il 19% ci sono la Turchia e la Grecia. La media di partecipazione negli altri Paesi è, invece, del 39%. La maglia nera italiana arriva anche per quanto riguarda la spesa pubblica complessiva per il settore dell'istruzione nel 2014. Palazzo Chigi ha infatti destinato solo l’7,1% dei fondi pubblici al ciclo compreso tra la scuola primaria e l'Università.