Reumatologia: cinema e medicina alleati per la prevenzione

Realizzare un cortometraggio per sensibilizzare i giovani sulla prevenzione delle malattie reumatologiche che possono colpire tutte le fasce d’età, inclusi i bambini

Dopo il successo della SIR Run lanciata nel 2020, una maratona virtuale che i giovani sono stati chiamati a correre e a raccontare tramite un video, premiata anche a livello internazionale, è stata ora lanciata una nuova iniziativa dalla Società Italiana di Reumatologia (SIR) insieme alla Giffoni, in collaborazione con AIM Group International e grazie al supporto non condizionante di Pfizer (Major Sponsor), Amgen e Novartis. Si tratta di una call to action, una vera e propria chiamata alle arti per selezionare 10 giovani talenti aspiranti sceneggiatori, tra i 18 ed i 28 anni, che, grazie a un percorso di formazione con il team di autori di Giffoni, parteciperà alla realizzazione di un vero cortometraggio tra settembre e ottobre su tematiche rivolte ai giovani, legate alla salute e alla conoscenza delle problematiche reumatologiche.

Gli esperti, dopo aver selezionato il team, lo hanno presentato durante il Giffoni Film Festival che si è svolto alla fine di luglio, e dove è stato poi reclutato un undicesimo talento tra i ragazzi presenti alla Masterclass del festival alla presenza del Presidente della SIR, Roberto Gerli. Da settembre, il gruppo di giovani sarà quindi coinvolto in un percorso di formazione per realizzare la sceneggiatura di un cortometraggio della durata di una decina di minuti.

L’iniziativa rappresenta una grande opportunità non solo per scatenare immaginazione, fantasia e capacità di scrittura, ma anche per iniziare ad affacciarsi al mondo del lavoro, vivere il dietro le quinte di una produzione cinematografica, calcare il set di un film. Se poi il progetto culturale incrocia le tematiche della salute allora il percorso diventa ancora più necessario.

Il cortometraggio verrà presentato in anteprima durante il Congresso Nazionale SIR che si terrà a novembre 2021 e poi proiettato al Giffoni Film Festival del 2022 alla presenza di SIR e dei giovani protagonisti, che avranno l’opportunità di condividere il progetto e raccontare l’esperienza di lavoro e le tematiche affrontate.

La campagna intende coinvolgere i giovani con un linguaggio a loro vicino per fare chiarezza sulle malattie reumatologiche e sull’incidenza trasversale nelle varie fasce d’età, e per sensibilizzare le famiglie fornendo la corretta informazione sugli aspetti medici, ma anche psicologici e sociali, legati a queste malattie croniche.

La collaborazione tra una società scientifica ed il festival del cinema per ragazzi, è qualcosa di inedito e coraggioso, ed è stata rinnovata sulla scia del grande successo ottenuto lo scorso anno sia per l’adesione al progetto della maratona digitale SIR Run sia per la capacità di coinvolgere i giovani a riflettere e dibattere su temi, come quelli legati alle malattie, che solitamente possono essere respingenti.

«Guardo al Giffoni come ad una straordinaria opportunità - ha continuato Gerli davanti al pubblico di ragazzi in sala – per consentire di far comprendere cosa siano le malattie reumatologiche e che esse non sono solo di pertinenza delle fasce di età più anziana, ma anzi, proprio nelle forme più rilevanti, possono colpire anche giovani adulti o addirittura soggetti in età pediatrica. Gli enormi progressi che sono stati compiuti negli ultimi venti anni dal punto di vista farmacologico in questo settore della medicina hanno modificato radicalmente la prognosi di queste patologie. E’ pertanto fondamentale porre una diagnosi precoce ed attuare rapidamente il trattamento più appropriato per prevenire il danno che queste malattie possono creare ed è quindi importante che i giovani abbiano consapevolezza della necessità di fare prevenzione».

Vedi post su Facebook

Vedi post su Instagram