News SIR

Società Italiana di Reumatologia

Attenzione al troppo allenamento, è dannoso!

Bisogna dare all’organismo tempi di recupero

12 febbraio 2020 / Salute e benessere

Roma, 12 febbraio 2020 - Se in questo periodo dell’anno vi sentite particolarmente stanchi, inappetenti e dormite male può essere colpa anche della troppa attività fisica. La sindrome del sovrallenamento non riguarda solo chi pratica sport ad alto livello, ma anche atleti amatoriali. Come si capisce che è arrivato il momento di staccare la spina o almeno ridurre il carico di lavoro? Quali sono i principali campanelli d’allarme? Chi è sovrallenato spesso vede aumentare la propria massa grassa a discapito di quella muscolare, riscontra un aumento dei propri battiti cardiaci anche a riposo, fa fatica ad addormentarsi, è nervoso e/o depresso, può essere ipoteso e perdere peso. Come rimediare? Si deve dare all’organismo il tempo di recuperare e quindi

• dedicare al riposo notturno almeno 7-8 ore
• eseguire sedute di allenamento che non superino l’ora
• seguire un regime alimentare equilibrato
• prevedere di tanto in tanto una settimana di scarico fisico e mentale