News SIR

Società Italiana di Reumatologia

Artrosi: impariamo a conoscere le cause

E’ la più frequente malattia reumatologica

2 luglio 2019 / Reumatologia

Roma, 2 luglio 2019 - E’ senza dubbio la più frequente tra le malattie reumatiche e in Italia, rappresenta oltre il 72% di tutti i disturbi. Stiamo parlando dell’artrosi e, di solito, il primo sintomo è il dolore che si manifesta dopo una prolungata attività dell’articolazione colpita. Peggiora progressivamente e compare anche dopo minimi movimenti o in seguito a posture scorrette insieme a difficoltà crescente di movimento. Ecco le principali cause di questa malattia così frequente e diffusa:

• Età: l’invecchiamento colpisce anche le strutture articolari. Le cartilagini, così il liquido sinoviale, divengono sempre meno capaci di sopportare i “carichi” e di rinnovarsi

• Ereditarietà: non è dimostrato che sia ereditaria, anche se è ben documentato invece che c’è predisposizione a questa malattia se si hanno la madre o il padre che ne soffrono

• Obesità: il grave sovrappeso è sicuramente uno dei fattori di rischio più incisivi soprattutto in quella delle ginocchia, delle anche e della parte lombare della colonna vertebrale.

• Alcune alterazioni ormonali: la carenza di estrogeni ha mostrato una spiccata azione che favorisce la malattia, che proprio per questo, può colpire le donne in menopausa

• Ambiente: può essere considerata una malattia professionale in alcuni tipi di lavoro: chi utilizza il martello pneumatico (artrosi alle mani, gomiti, spalle); chi guida i camion (artrosi lombare); chi lavora per lungo tempo con il computer (artrosi cervicale-dorsale)