Da cibi a essiccatori per mani, ecco 10 nuove fake news

Tutte le informazioni sul sito del Ministero della Salute

16 aprile 2020 / Covid-19

Roma, 16 aprile 2020 - Dall’infezione che si trasmette attraverso i cibi alla presunta capacità degli essiccatori per le mani di uccidere il coronavirus. Continuamente nuove fake vengono diffuse e altrettante ne vengono smascherate. A ricordarlo è il Ministero della Salute, che pubblica sul sito le 10 bufale individuate, negli ultimi giorni, su social e web. Una riguarda il rischio che ci si possa infettare attraverso i cibi. Fatto non vero, spiegano gli esperti, perché “le malattie respiratorie non si trasmettono con gli alimenti”. Questi ultimi, comunque, vanno “manipolati rispettando le buone pratiche igieniche”. Altra nuova fake riguarda la presunta capacità degli essiccatori per mani ad aria calda di uccidere il coronavirus, anche se non vi è nessuna prova riguardo. Una delle preoccupazioni di molti proprietari di cani riguarda come pulire le zampe dopo le passeggiate:
assolutamente no alla candeggina, mette in guardia il Ministero. L’igiene personale è importante per prevenire questa e altre infezioni, ma non vi sono prove, come sostengono alcuni, che un bagno bollente uccida il Sars-Cov-2 perché la temperatura all’interno del corpo rimane stabile a un calore tollerato dal virus. Alcuni affermano che chi fuma non sia più a rischio di ammalarsi di Covid: ma per gli esperti è falso perché, portando la sigaretta con le mani alla bocca, i fumatori aumentano la possibilità che il virus entri nell’organismo. Ci sono, infine, false notizie di farmaci che prevengono la malattia qualora si sia stati a contatto con un contagiato. Purtroppo, invece, “non esiste ancora nessuna terapia utilizzabile in via preventiva”.