News SIR

Società Italiana di Reumatologia

Sigarette al mentolo, dal 20 maggio vietate in tutta Europa

Da sempre sono considerate meno pericolose delle normali ‘bionde’

20 maggio 2020 / Salute e benessere

Roma, 20 maggio 2020 – Da oggi sono vietati in tutta Europa la vendita e l’acquisto di sigarette al mentolo. Da sempre considerate più accattivati e meno pericolose delle normali ‘bionde’, le sigarette aromatizzate di tutti i tipi sono entrate da anni nel mirino delle istituzioni UE e delle associazioni che lottano contro il tabagismo. L’UE ha perciò stabilito il divieto di commercializzazione con una direttiva del 2014, che in Italia è stata recepita con un decreto legislativo del gennaio 2016. Il bando riguarda i prodotti (sigarette e tabacco trinciato) con una quota di mercato superiore al 3%, come il mentolo. La direttiva, oggi recepita da tutti i Paesi membri, è stata al centro anche di una disputa legale. Nel 2016, la Corte di giustizia Ue ne ha confermato la validità respingendo il ricorso presentato dalla Polonia, sostenuta dalla Romania, contro diversi suoi aspetti, incluso il bando delle sigarette al mentolo. Su questo punto i giudici avevano rilevato che “la riduzione dell’attrattività” delle sigarette aromatizzate “può contribuire a diminuire la diffusione del tabagismo e della dipendenza, sia presso i nuovi consumatori sia presso quelli abituali”.

“E’ una giusta norma che auspichiamo possa ridurre un vizio ancora troppo diffuso nel nostro Paese e in tutta Europa - sostiene la prof.ssa Antonella Maria Vittoria Afeltra, Consigliere Nazionale della Società Italiana di Reumatologia (SIR) -. Il fumo è un fattore di rischio anche per diverse gravi malattie reumatologiche nonché per tante altre patologie. Proprio per questo tra i nostri obiettivi c’è anche la promozione di stili di vita sani tra la popolazione d’ogni fascia d’età”.